Ricerca contenuti

Documenti Documenti

  • Normative e Regolamenti
  • Deliberazioni della Giunta Regionale
  • Determinazioni dirigenziali
  • Modulistica
  • Atti pubblici
  • Elenco Regionale dei Medici Certificatori di Medicina dello Sport

APPROFONDIMENTI APPROFONDIMENTI

  • Pubblicazioni
  • Comunicati stampa
  • News
  • Link utili
  • Faq

Censimento Impianti Censimento Impianti

  • Accreditamento Province e Comuni
  • Accreditamento Associazioni

IMPIANTISTICA IMPIANTISTICA

  • Impianti
  • Programmazione
  • Progettazione
  • Gestione
  • Procedure S.I.S. CONI

SPORT E SALUTE SPORT E SALUTE

  • Sport e salute
  • Certificati
  • Sport X Sport
  • Alimentazione
  • Doping
  • Assistenza gare
  • Norme
  • Glossario
Servizio Sport per tutti risponde

"Credetemi, il nandrolone non si prende per sbaglio" (intervista) "Credetemi, il nandrolone non si prende per sbaglio" (intervista)

Quotidiano 'la Repubblica' - Bari
8 Aprile 2001
L'Esperto: 'Credetemi, il nandrolone non si prende per sbaglio'


BARI - I casi cominciano a diventare troppi. <È un problema inquietante>, commenta Dott. Domenico Accettura, presidente provinciale della Federazione medici sportivi e componente della consulta medico-sportiva del ministero della Sanità.

Perché i casi più ricorrenti riguardano il nandrolone?

D.A.: <Bisogna partire dagli effetti che producono gli steroidi anabolizzanti come il nandrolone: aumentano la resistenza e la massa muscolare. Una delle ipotesi potrebbe essere che per sopperire all'aumento degli impegni, ora che i carichi di lavoro sono sempre più pesanti, i giocatori decidano autonomamente di assumerli. Ma adesso inizieranno a essere molto più attenti>.

E' vero che per la Fifa il nandrolone non rappresenta più doping?

D.A.: <Dal 4 marzo la Fifa dovrebbe aver eliminato il nandrolone dagli elenchi delle sostanze vietate. Per la nostra Federcalcio, invece, continua a essere doping. Allora non escluderei del tutto la possibilità che alcuni atleti assumano nandrolone fuori dall'Italia,magari quando sono impegnati con le Nazionali>.

Crede che le responsabilità siano in maggior misura degli atleti?

D.A.: <È difficile dirlo. Purtroppo succede spesso che intorno allo sport, e al calcio soprattutto, girino persone poco raccomandabili>.

Il vicepresidente del Milan, Adriano Galliani, sospetta che questo tipo di anabolizzanti siano presenti anche in farmaci consentiti.

D.A.: <Gli steroidi si trovano in alcuni prodotti. La loro somministrazione, però, è molto controllata. E' molto probabile che ora i calciatori trovati positivi adottino come linea di difesa questa: dichiarare di aver assunto medicinali o addirittura preso integratori senza sapere di cosa sono fatti. Io, comunque, non penso che ci siano steroidi in farmaci di uso comune>.

Indietro

Contributi economici Contributi economici

  • Scheda di iscrizione
  • Presentazione delle domande
  • Richiedi info
  • Elenco soggetti iscritti
  • Localizzazione soggetti iscritti

BANDI E AVVISI BANDI E AVVISI

  • Bandi e Avvisi aperti
  • Archivio bandi
  • Programma Triennale 2016-2018
  • Programma Triennale 2013-2015

GALLERY GALLERY

  • PugliaSportiva Photogallery
  • Video news

Calendario

novembre 2017
L M M G V S D
30 31 1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 1 2 3
  Oggi
  Evento