Ricerca contenuti

Documenti Documenti

  • Normative e Regolamenti
  • Deliberazioni della Giunta Regionale
  • Determinazioni dirigenziali
  • Modulistica
  • Atti pubblici
  • Elenco Regionale dei Medici Certificatori di Medicina dello Sport

APPROFONDIMENTI APPROFONDIMENTI

  • Pubblicazioni
  • Comunicati stampa
  • News
  • Link utili
  • Faq

Censimento Impianti Censimento Impianti

  • Accreditamento Province e Comuni
  • Accreditamento Associazioni

IMPIANTISTICA IMPIANTISTICA

  • Impianti
  • Programmazione
  • Progettazione
  • Gestione
  • Procedure S.I.S. CONI

SPORT E SALUTE SPORT E SALUTE

  • Sport e salute
  • Certificati
  • Sport X Sport
  • Alimentazione
  • Doping
  • Assistenza gare
  • Norme
  • Glossario
Servizio Sport per tutti risponde

Attività a impegno prevalentemente anaerobico alattacido (o di potenza) Attività a impegno prevalentemente anaerobico alattacido (o di potenza)

Nel gruppo in cui vengono classificate le attività sportive di potenza si trovano quelle discipline nelle quali il comune denominatore è costituito dalla capacità di imprimere grandi accelerazioni, sovente contro gravità, a determinate masse. Queste possono essere ingenti, come nel caso del sollevamento pesi e pertanto richiedere un rilevante impegno di forza muscolare.

In altri casi, il comune denominatore è rappresentato dalla capacità di accelerare e di inserire in una traiettoria quanto più possibile allungata 'gravi' di differente fattura. L'obiettivo è, in altri termini, quello di ottenere la maggiore velocità e la parabola più redditizia, anche se le tecniche per conferire l'accelerazione al 'grave' differiscono nelle diverse specialità dei lanci, dividendosi in accelerazioni lineari, come nel caso del peso e del giavellotto, e in accelerazioni circolari o centrifughe, come nel caso del lancio del disco e del martello.

Tra le attività di potenza vanno anche incluse quelle specialità nelle quali la massa contro gravità, che viene inserita in traiettorie opportunamente codificate, è costituita dall'intero corpo dell'atleta. Il fatto che tale traiettoria possa essere diretta verso grandezze fisiche nell'ordine della distanza o in senso opposto alla forza di gravità non muta i termini del problema, che restano vincolati alla capacità delle leve corporee di inserire la massa dell'atleta, con accelerazioni più elevate possibili, secondo traiettorie codificate dai regolamenti sportivi.

Va sottolineato che le attività di potenza non dovrebbero sollecitare le capacità anaerobiche lattacide perché si dovrebbero svolgere, dal punto di vista energetico, senza assunzione di debito di ossigeno lattacido. Tuttavia in test o in gare, anche di brevissima durata si registrano usualmente incrementi della lattatemia.
Il meccanismo energetico di tipo aerobico viene impegnato solamente per ristabilire le condizioni metaboliche di base al termine dell'esercizio.

Indietro

Contributi economici Contributi economici

  • Scheda di iscrizione
  • Presentazione delle domande
  • Richiedi info
  • Elenco soggetti iscritti
  • Localizzazione soggetti iscritti

BANDI E AVVISI BANDI E AVVISI

  • Bandi e Avvisi aperti
  • Archivio bandi
  • Programma Triennale 2016-2018
  • Programma Triennale 2013-2015

GALLERY GALLERY

  • PugliaSportiva Photogallery
  • Video news

Calendario

settembre 2017
L M M G V S D
28 29 30 31 1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 1
  Oggi
  Evento